Concerto improvvisato per Nek a Montefalco ospite di Giorgione

Il cantautore emiliano ha fatto tappa nel ristorante dell’amico chef insieme ad alcuni amici bikers. A fine serata, imbracciata la chitarra, ha cantato insieme ai passanti

Nek e Giorgione a Montefalco

Voce e chitarra, ha sorpreso ed incantato quanti, per caso, lo scorso sabato sera si sono trovati a passare per via Santa Chiara, a Montefalco. A risuonare per i vicoli della Ringhiera dell’Umbria le note di una delle sue canzoni più famose, dal titolo “Lascia che io sia”. Lui, Filippo Neviani, in arte Nek, ha così improvvisato un mini concerto alla corte del re Giorgione.

È stato proprio fuori dal ristorante del famoso chef, volto noto di Gambero Rosso Channel con le sue rubriche culinarie che celebrano l’orto e la cucina, che ha iniziato a strimpellare la chitarra e a canticchiare, seguito a ruota da un pubblico improvvisato. A testimoniare la bella serata montefalchese un video pubblicato a distanza di un paio di giorni dallo stesso Nek sul suo profilo Instagram e in cui compare anche Giorgio Barchiesi con la sua divisa d’ordinanza: salopette di jeans e maglietta rossa.

Un incontro casuale quello tra il cantautore emiliano e il cuoco umbro? Assolutamente no. Lo si apprende da un altro video, precedente a quello girato a Montefalco. Smartphone alla mano, moto parcheggiata alle spalle ed abbigliamento da bikers, il cantautore anticipa la meta del viaggio condiviso con alcuni amici: l’Umbria, ma soprattutto l’amico Giorgione. Il tutto accompagnato dall’hashtag #direzioneGiorgione, come nelle migliori tradizioni social.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento