Foligno, a palazzo Trinci un incontro scientifico sulle malformazioni congenite fetali

L'evento è in collaborazione tra la Struttura complessa di ostetricia e ginecologia di Foligno e l'ospedale pediatrico “Bambin Gesù” di Roma

Pier Luca Narducci

Appuntamento alle ore 9 di sabato 17 febbraio con “Il Feto come Paziente: l’importanza della collaborazione”, un incontro scientifico divulgativo che si terrà a Foligno nella Sala Rossa di palazzo Trinci. L’evento è organizzato dalla Struttura complessa di Ostetricia e Ginecologia di Foligno, in collaborazione con l’ospedale pediatrico “Bambin Gesù” di Roma. Curato dal dottor Pierluca Narducci, direttore della struttura, e dal dottor Maurizio Arduini, prevede un programma di interventi sul percorso dallo screening alla diagnosi-counselling alla terapia delle malformazioni congenite fetali. Il workshop terminerà con il racconto dell’esperienza delle famiglie, in modo da testimoniare l’importanza della diagnosi e della collaborazione multidisciplinare ed interistituzionale, finalizzata ad un unico obiettivo comune: la salute del paziente, il feto o il neonato. L’incontro sarà aperto dai saluti di Luca Barberini, Assessore regionale alla Sanità, e da Imolo Fiaschini, direttore generale dell’UslUmbria 2. “Da tre anni - raccontano gli organizzatori - abbiamo instaurato una preziosa collaborazione tra il nostro centro di medicina materno-fetale ed il centro di medicina prenatale dell'ospedale Bambin Gesù diretto dal professor Leonardo Caforio per la difficile ‘gestione’ dei feti affetti da malformazione congenita il feedback che abbiamo avuto dalle famiglie in questi anni è stato estremamente positivo. Tutte, seppur nella gravità della patologia e spesso nella drammaticità del contesto, ricordano la grande professionalità e l'umanità degli operatori cure pre e post-natali prestate al proprio figlio”.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento