Sfalcio del verde, ecco le regole della Vus per il corretto smaltimento degli scarti

Le regole riguardano tutti i 22 Comuni serviti dall’azienda guidata dal presidente Vincenzo Rossi. Tra le disposizioni, no al deposito dei rifiuti vicino ai cassonetti stradali

Il centro di raccolta dei rifiuti de La Paciana a Foligno

Con l’arrivo della bella stagione si torna a parlare dello smaltimento di rami, potature, foglie, erba e aghi di pino per tutti coloro che possiedono un giardino o un appezzamento di terra. Ed ecco che per favorire il corretto recupero degli scarti la Valle Umbra Servizi a messo a punto tutta una serie di regole valide per tutti i 22 Comuni serviti dall’azienda guidata dal presidente Vincenzo Rossi. 

A partire dall’obbligo di conferire, in sacchi o in maniera ordinata per fascine, piccole ramaglie, potature di alberi, foglie, sfalci d’erba, siepi e piante senza terra. Vietato, invece, raccogliere insieme al verde materiali come nylon, cellophane, vasi di plastica per piante e altri materiali vari, che andranno smaltiti secondo le regole della tradizionale raccolta differenziata. No, poi, al deposito dei rifiuti verdi accanto ai cassonetti stradali. 

A questo proposito sono tre le modalità di smaltimento del verde raccomandate dalla Vus. La prima prevede il conferimento dei rifiuti verdi negli appositi centri di raccolta comunali, in base ai giorni ed aglio orari previsti dal calendario. La seconda modalità riguarda, invece, il ritiro a domicilio. Possibile, però, solo per piccole quantità, pari cioè a cinque sacchi o fascine al mese. In questo caso occorrerà fissare un appuntamento contattando il numero verde 800280328. Il materiale di scarto dovrà essere messo fuori dalla proprietà la sera prima del giorno in cui avverrà il ritiro. 

Nel caso in cui, infine, vadano smaltite grandi quantità di verde è previsto il ritiro a domicilio sì ma attraverso mezzi speciali con polipo meccanico di carico. Si tratta, di fatto, di una sorta di gru. In questo caso, il servizio prevede un parziale rimborso che va dai 40 euro per un massimo di 15 metri cubi ai 60 euro per quantitativi maggiori. Per fissare l’appuntamento occorrerà però prima provvedere al pagamento attraverso il bollettino di conto corrente postale o il bonifico bancario, specificando la causale “raccolta verde”, o nel caso di Foligno anche in contanti.

Logo rgu.jpg

di Nathan Apolo

Aggiungi un commento