Coronavirus, tra venerdì e sabato altri 6 decessi. I nuovi contagi sono 222

Il rapporto tra tamponi e positivi è del 7,72 per cento mentre si assiste ad un leggero calo dei ricoveri. Stabile il dato nelle terapie intensive mentre i guariti sono 279 in più

Chiamata d'emergenza al 118

Altri sei decessi di soggetti positivi al Coronavirus tra Assisi, Foligno, Montecastrilli, Montefalco, Perugia e Spoleto. È quanto emerge dalla dashboard della Regione Umbria aggiornata alla mattinata di sabato 27 marzo. In totale 1.243 morti dall’inizio dell’emergenza sanitaria, mentre i casi complessivi di Covid hanno raggiunto quota 50.349. Gli ultimi 222 sono stati individuati tra le giornate di venerdì e sabato su 2.873 tamponi molecolari processati (in tutto 776.733). Il tasso di positività è del 7,72 per cento.

Il dato più alto di nuovi casi Covid è stato registrato a Terni con altri 38 contagi, 36 a Perugia. A Foligno se ne contano 11 in più, 23 invece i guariti. I casi attuali nella città della Quintana sono 420 con 363 folignati in isolamento e 57 ricoverati, di cui 12 in isolamento. Altri 5 i contagi a Cannara, 3 a Spoleto, 2 a Trevi e uno a Bevagna e Spello. L’Umbria fa, dunque, i conti con 5.187 soggetti attualmente positivi, 63 in meno del precedente report. I guariti sono 279 in più (in totale 43.919).

Calano i ricoveri, quattro in meno nelle 24 ore. In tutto 429 pazienti, di cui 112 all’ospedale di Perugia, 98 in quello di Terni, 52 a Spoleto, 50 a Città di Castello, 45 a Foligno e Pantalla, 22 a Branca, 5 all’ospedale da campo dell’Esercito. Nessun ricovero, invece, per Trevi e Umbertide. Stabile a 57 il dato relativo alle terapie intensive. In isolamento si contano complessivamente 6.767 persone, 140 in meno dell’ultimo bollettino. Gli antigenici effettuati tra venerdì e sabato sono stati 2.423 (in totale 186.331). Per quanto riguarda, infine, i vaccini, sono 128.393 le dosi somministrate su 152.935, ossia l’84 per cento.

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Aggiungi un commento