Gualdo Tadino, in manette due corrieri della droga

Fermati anche quattro stranieri per rissa in un bar. Per loro processo per direttissima

Pattuglia dei carabinieri

Sei persone in manette in due operazioni distinte. Giornate di grande lavoro per i carabinieri di Gualdo Tadino. Sono stati arrestati due corrieri della droga in flagranza di reato, pizzicati dopo i servizi disposti in questi giorni in seguito agli arresti per droga in tutto il territorio della compagnia di Gubbio. Si tratta di due nigeriani: O. K. I., incensurato di 37 anni, e E. B., di 27 anni, con precedenti per grossi traffici di stupefacenti. I due sono stati intercettati dai carabinieri gualdesi a bordo di una Fiat Stilo in un’area di sosta della Flaminia alle 4 e mezzo della notte scorsa. Fingevano di dormire e al controllo dei carabinieri hanno mostrato insofferenza. Un atteggiamento che ha insospettito i carabinieri, che li hanno quindi perquisiti. Sotto il sedile del passeggero è stato trovato quindi un chilo di marijuana, che avrebbe consentito il confezionamento di 4.100 dosi. I due sono stati arrestati e portati presso la Casa circondariale di Capanne con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. E sempre la scorsa notte i carabinieri di Gualdo e di Fossato di Vico sono intervenuti per una violenta lite all’interno di un bar. Nell’attività i carabinieri hanno identificato due tunisini, di 19 e 23 anni, ancora alterati e incensurati e due cittadini albanesi di 24 e 28 anni, con precedenti penali. L’intervento dei carabinieri è stato tempestivo e ha evitato il peggio, infatti i tunisini erano in possesso di un coltello. Per tutti processo per direttissima.

Logo rgu.jpg

di Alessandro Orfei

Aggiungi un commento