Coronavirus, anche al Cnos Fap di Foligno la buonanotte salesiana via web

L'iniziativa promossa da Don Bosco negli incontri con i ragazzi del suo oratorio oggi viene riproposta in chiave moderna dagli insegnanti dei tre centri umbri di educazione salesiana

I professori del Cnos Fap durante al "Buonanotte" virtuale

La buonanotte salesiana: una splendida esperienza educativa, oggi ancora più importante, al Cnos Fap "Casa del Ragazzo" di Foligno. Nel corso della splendida esperienza educativa di Don Bosco, ha sempre avuto un rilievo particolare l’incontro serale con i ragazzi del suo oratorio, dove egli offriva un commento a eventi accaduti nel corso della giornata, proponeva spunti di riflessione, trasmetteva pillole di saggezza. Mentre fino a due mesi fa questo appuntamento si era trasformato nel “Buongiorno", effettuato pochi minuti dopo la ricreazione anche in presenza di ospiti cittadini, ora si è tornati nuovamente alla "Buonanotte". Pochi minuti di incontro serali con tutti gli allievi adolescenti che frequentano i corsi dei tre centri del Cnos Fap di Foligno, Perugia e Marsciano. L'importanza di chiudere la giornata con un momento di incontro viene quindi, con grande entusiasmo, riproposta da tutti gli insegnanti agli allievi, che con gioia aspettano questi minuti di "Buonanotte", specialmente in questo periodo di quarantena in cui i tanto nostri amati giovani hanno bisogno di vicinanza e incoraggiamento, alimentando in questo modo il clima di famiglia che ha da sempre caratterizzato il contesto salesiano.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento