Consiglio comunale, il M5s torna a chiedere la diretta streaming

A Foligno mozione dei pentastellati per trasmettere online le sedute della massima assise cittadina: “Si possono utilizzare tecnologie open source”

Il consiglio Comunale (foto Vissani)

Nuova consiliatura, vecchie richieste. A tre anni di distanza dall'ultima volta, a Foligno il Movimento 5 stelle torna a chiedere la diretta streaming del consiglio comunale. In principio fu Fausto Savini. L'allora consigliere pentastellato presentò un ordine del giorno nel quale chiedeva di poter trasmettere in diretta le sedute della massima assise. Mozione che venne bocciata dalla maggioranza di centrosinistra. Ora i grillini ci riprovano attraverso una nuova mozione, questa volta a firma dei consiglieri David Fantauzzi e Rosangela Marotta. “Tra gli obiettivi prioritari della pubblica amministrazione – spiegano i due – c'è la partecipazione, la trasparenza e il miglioramento del rapporto tra i cittadini e l'amministrazione comunale: la diffusione del consiglio comunale via web consentirebbe facilmente e a basso costo di migliorare proprio la trasparenza e l'informazione”. Una possibilità, quella della diretta streaming, adottata anche in Umbria da diverse pubbliche amministrazioni, a partire dall'Assemblea legislativa della Regione. Per metterla in piedi inoltre, non servirebbero nemmeno particolari risorse economiche. “Se realizzata sfruttando tecnologie open source e le attuali infrastrutture del Comune – commentano dal M5s –, è praticamente a costo zero”. E' per questo motivo che Fantauzzi e Marotta impegnano sindaco e giunta affinché possano essere realizzate le riprese in diretta streaming delle sedute consiliari sul sito web del Comune entro e non oltre il prossimo mese di gennaio. Inoltre, i consiglieri pentastellati hanno chiesto di poter inserire all'interno del portale dell'ente anche le registrazioni audio dei consigli comunali e delle commissioni consiliari in modo permanente. Chissà che non sia questa la volta buona. La lettera è infatti indirizzata al presidente del consiglio comunale Lorenzo Schiarea, lo stesso che due anni fa da consigliere di “Movimento x Foligno” fece la medesima richiesta alla vecchia giunta. Probabilmente questa volta il terreno sarà più fertile.

Fabio Luccioli

di Fabio Luccioli

Aggiungi un commento