Foligno, le presenze degli amministratori nei primi sei mesi del 2022

Tra consigli comunali, riunioni di giunta e commissioni, ecco i nomi di assessori e consiglieri che più volte hanno preso parte ai lavori

Il consiglio Comunale (foto Vissani)

Consigli comunali, riunioni di giunta e commissioni. Quali sono stati gli amministratori folignati più presenti ai lavori nella prima metà del 2022? Per rispondere a questa domanda basta guardare al “registro” pubblicato proprio da palazzo Orfini Podestà, che segna quante volte assessori e consiglieri hanno risposto “presente” all’appello. Come sempre, prima di scendere nel dettaglio dei più e dei meno habitué delle sedute, è opportuno fare due precisazioni. La prima riguarda il consiglio e il fatto che la presenza non equivale alla maturazione del gettone, che scatta solo se il consigliere partecipa ai due terzi della seduta. La seconda si riferisce, invece, alle commissioni e alla possibilità per un consigliere titolare di farsi sostituire, in caso di assenza, da un collega dello stesso gruppo.

CONSIGLIO COMUNALE - Si passi ai numeri, in particolare proprio a quelli del consiglio. Nei primi sei mesi di quest’anno la massima assise cittadina si è riunita in sette occasioni. In nessuna delle quali sono mancati gli assessori ai Lavori pubblici, all’Urbanistica e all’Istruzione, rispettivamente Riccardo Meloni, Marco Cesaro e Paola De Bonis. Così come i consiglieri leghisti Barbara Betti, Marco De Felicis, Paolo Galli e Mauro Malaridotto, Rita Barbetti e Claudia Minelli del Pd, Barbara Di Nicola e Daniela Flagiello di Forza Italia, il pentastellato David Fantauzzi, Tiziana Filena di Fratelli d’Italia e Mario Gammarota di Foligno 2030. Mai assenti insieme ai consiglieri Domenico Lini e Michele Bortoletti, passati, più o meno recentemente, dalla Lega al Gruppo Misto. Si sono persi invece solo una seduta il sindaco, Stefano Zuccarini, il presidente del consiglio, Lorenzo Schiarea di Più in Alto, l’assessore alle Politiche sociali, Agostino Cetorelli, e quello al Turismo, Michela Giuliani, i consiglieri della Lega Luciana Collarini e Riccardo Polli, e Luciano Pizzoni di Patto x Foligno. Due le assenze poi per gli assessori alla Cultura e al Bilancio, Decio Barili ed Elisabetta Ugolinelli, per i consiglieri Federica Bagatti della Lega, Giuseppe Galligari di Fratelli d’Italia, Rosangela Marotta del M5s ed Elia Sigismondi e Giovanni Patriarchi del Pd. Infine, Francesco Silvestri di Patto x Foligno è mancato all’appello in tre occasioni mentre Caterina Lucangeli, altro consigliere che da poco ha lasciato la Lega per approdare nel Gruppo Misto, in quattro.

GIUNTA – La squadra di governo cittadino si è seduta al tavolo 45 volte in sei mesi. Lo stacanovista, in questo caso, risponde al nome del vicesindaco ed assessore Riccardo Meloni che non ha mai lasciato vuoto il suo posto. Solo due assenze collezionate invece per Paola De Bonis e Marco Cesaro, tre per Michela Giuliani e quattro rispettivamente per Decio Barili ed Elisabetta Ugolinelli. Agostino Cetorelli non è poi stato presente in sette riunioni, mentre il primo cittadino, Stefano Zuccarini, in dodici.

COMMISSIONE STATUTO – Solo una seduta nel primo semestre 2022 per la Commissione statuto, che ha visto la partecipazione di Barbara Betti, Luciana Collarini, Barbara Di Nicola, Tiziana Filena, Paolo Galli, Mario Gammarota, Claudia Minelli, Giovanni Patriarchi e Riccardo Polli. A non esserci, invece, Marco De Felicis, Domenico Lini, Rosangela Marotta e Francesco Silvestri.

COMMISSIONE CONTROLLO O GARANZIA – Due sedute e zero assenze in Commissione controllo o garanzia per Michele Bortoletti, Luciana Collarini, Marco De Felicis, David Fantauzzi, Daniela Flagiello, Giuseppe Galligari, Mario Gammarota, Domenico Lini e Mauro Malaridotto. Una commissione saltata, invece, per Claudia Minelli e Riccardo Polli, sostituiti entrambi da un collega, e per Elia Sigismondi. Mai presente, infine, Francesco Silvestri che, in un’occasione, si è fatto però sostituire.

PRIMA COMMISSIONE – Non si sono persi neanche una delle otto sedute della prima commissione consiliare Federica Bagatti, Michele Bortoletti, Daniela Flagiello e Mauro Malaridotto. Tra i frequentatori più assidui, con una sola assenza sul registro, ci sono poi Rita Barbetti (sostituita), David Fantauzzi (sostituito), Mario Gammarota ed Elia Sigismondi. Per due volte non ha riposto all’appello Riccardo Polli (sempre sostituito) e per tre Giuseppe Galligari. Segue Caterina Lucangeli con quattro assenze (tre volte sostituita) e chiude il cerchio Francesco Silvestri, mai presente ai lavori (sostituito in un’occasione). Inserita in commissione dal 10 giugno a seguito di modifica della composizione, sono state in totale quattro le sedute per Barbara Betti che è stata segnata assente solo una volta. Quattro come le sedute per Domenico Lini, non facente più parte della commissione sempre dal 10 giugno e sempre per modifica della composizione, il quale non è mai mancato.

SECONDA COMMISSIONE – Quattro le riunioni per la seconda commissione nel primo semestre dell’anno. I commissari che hanno sempre risposto “presente” sono Federica Bagatti, Michele Bortoletti, Barbara Di Nicola, Giuseppe Galligari, Mario Gammarota, Domenico Lini, Mauro Malaridotto e Riccardo Polli. Sono mancate una volta sola, ma si sono fatte sostituire entrambe, Rita Barbetti e Rosangela Marotta. Tre volte assente Giovanni Patriarchi (sempre sostituito), mentre non si è mai seduto al tavolo Francesco Silvestri. Per Marco De Felicis, in virtù della modifica della composizione della seconda commissione al cui interno è stato inserito dal 10 giugno, una sola seduta, alla quale non è mancato. Sono state tre, invece, le sedute per Caterina Lucangeli, segnata assente in un’occasione (sostituita).

TERZA COMMISSIONE – Due, infine, le sedute per la terza commissione consiliare e mai senza Federica Bagatti, Rita Barbetti, Barbara Betti, Barbara Di Nicola, David Fantauzzi, Tiziana Filena, Paolo Galli, Mario Gammarota e Claudia Minelli. Un’assenza, invece, per Luciana Collarini e Riccardo Polli (entrambi sostituiti). Zero presenze, poi, per Francesco Silvestri (sostituito una volta). Infine, Marco De Felicis e Domenico Lini, chiamati solo una volta al tavolo della terza commissione ed entrambi presenti.

Logo rgu.jpg

di Matteo Castellano

Aggiungi un commento