Amarezza Santarelli, il folignate torna da Tokyo senza medaglie

L'Italia della spada è stata eliminata al primo turno della prova a squadre. Il commento dell'atleta affidato ai social: "Mi sembra un incubo"

Andrea Santarelli a Tokyo (foto Federazione Italiana Scherma)

Niente riscatto per Andrea Santarelli nella prova a squadre. L’Italia della spada è stata eliminata al primo turno dal programma olimpico di Tokyo 2020. Un risultato ben lontano dall’argento conquistato cinque anni fa a Rio.
L’Italia di Andrea Santarelli, Marco Fichera ed Enrico Garozzo si è arresa nei quarti di finale alla Russia con un netto 45 a 35. Una giornata assolutamente no per gli Azzurri di spada, che hanno evitato per un pelo l’ultimo posto grazie al 36 a 34 sulla Svizzera, dopo che anche l’Ucraina li aveva superati per 45 a 39.
Santarelli torna dalla spedizione olimpica con il quarto posto individuale e il miglior risultato tra gli italiani. Troppo poco viste le aspettative della vigilia, soprattutto per quanto riguarda la prova a squadre. Infatti, in un post su Instagram, lo spadista folignate
ha ammesso che “si conclude male un’olimpiade tra luci e ombre e senza medaglie. Mi sembra un incubo e vorrei svegliarmi con la possibilità di giocarmela ancora”.
 

Logo rgu.jpg

di Simone Lini

Aggiungi un commento