Basket, C Gold ai nastri di partenza: l'Ubs Foligno vuole essere protagonista

La compagine biancazzurra si presenta al prossimo campionato da vincitrice della Coppa del centenario, uno stimolo in più per fare bene. Sansone: “Vogliamo riportare gente al palasport”

L'Ubs Foligno si presenta a palazzo comunale

Il campionato di C Gold di basket è pronto a ripartire e l’Ubs Lucky Wind Foligno si è presentata proprio alla vigilia dell’esordio casalingo contro il Pisaurum 2000 di domenica.
Un ritorno in campo ancora più importante dopo il lungo stop forzato a causa della pandemia. Lo scorso anno la C Gold non si è disputata, sostituita dalla Coppa del centenario, vinta proprio dall’Ubs Foligno. “Esserci e provare a fare al meglio ciò che ci piace è già un successo. – Ha ricordato il presidente Andrea Sansone – Il nostro intento è fare bene in campo, ma soprattutto riportare tanta gente e tante famiglie al palasport”.
La Lucky Wind Foligno non nasconde le ambizioni di un campionato di C Gold ambizioso, seppure in un girone che guarda al versante adriatico ricco di avversarie di livello. “Possiamo puntare su un quintetto esperto – le parole del confermato coach Paolo Pierotti – con l’inserimento di tanti giovani del territorio, di Stefano Razzi che arriva da Chieti e del lituano Matas Budrys”.
L’Ubs Foligno inizia la stagione con nove squadre maschili, dalla C Gold ai Pulcini, e tre femminili. “La nostra idea è quella di aggregare – ha ribadito Sansone – anche per superare i problemi legati agli spazi insufficienti”. Il vice sindaco Riccardo Meloni, che insieme al sindaco Stefano Zuccarini e all’assessore allo sport Decio Barili, ha portato i saluti dell’amministrazione, ha annunciato il completamento entro l’anno del progetto di una nuova palestra.

Logo rgu.jpg

di Simone Lini

Aggiungi un commento