Falchetti sconfitti anche dal Siena, la società esonera Vicarelli

I toscani passano a Bevagna nella gara giocate a porte chiuse. Foligno ancora non sicuro della salvezza a due giornate dalla fine

Guido Vicarelli sulla panchina del Foligno (foto Vissani)

La sconfitta contro il Siena al “Palmieri” di Bevagna costa l'esonero al tecnico biancazzurro Guido Vicarelli. L'allenatore del Foligno non sarà dunque sulla panchina dei Falchetti per le ultime due giornate di campionato, come annunciato dal direttore generale Pierluigi Petritola alla fine della gara, disputata a porte chiuse. Con il ko contro i ragazzi di Gilardino e la contemporanea vittoria del Grassina sul Gavorrano, il Foligno non è ancora certo di poter festeggiare la permanenza in Serie D. Alla fine del campionato mancano due partite e tra Foligno e Grassina ci sono 4 lunghezze di distacco, con 6 punti ancora a disposizione. Quello che è certo, al momento, è che non sarà Vicarelli il traghettatore biancazzurro: probabilmente il nome del nuovo allenatore potrebbe arrivare già nel corso della conferenza stampa annunciata per giovedì 10 giugno.

LA CRONACA - Buon avvio del Foligno con un paio di occasioni. Prima occasione però per il Siena con il colpo di testa di Terigi al 9’ indirizzato in porta, deviato però da un compagno di squadra davanti alla porta. Un minuto dopo proprio su un errore di Terigi si è inserito Cesario che è arrivato al diagonale rasoterra di un nulla fuori. A sbloccare la partita al 29’ è stato Agnello, servito da Guberti, con un tiro dal limite dell’area che ha trovato l’angolino dove Marricchi non è riuscito ad arrivare. Un buon Foligno per intensità, che ha subito trovato il pareggio. Al 31’ Cesario ha dialogato sullo stretto in area di rigore con Broso che si è infilato tra i difensori del Siena e ha spinto in rete. Partita viva e vivace al 34’ Marricchi ha respinto su Guidone. Il Siena, non impeccabile dietro, quando attacca è sempre pericoloso. Al 40’ a salvare il Foligno sono stati il palo su Agnello e Marricchi su De Falco. Meglio il Siena in avvio e sono serviti ancora i riflessi di Marricchi sul colpo di tacco ravvicinato di Agnello dopo sette minuti. Al 16’ ancora Marricchi a mani aperte su Guidone. Nel secondo tempo solo il Siena ad attaccare. Il Foligno ha smesso di giocare. Al 32’ contropiede di Broso e Cesario da due passi si è divorato il gol del raddoppio calciando fuori. Nell’azione successiva sul colpo di testa di Ilari, forse deviato da un difensore, ha spiazzato Marricchi. 48’ colpo di testa di Cesario su corner di Colarieti, parata di Gragnoli.

VICARELLI ESONERATO - Alla fine della gara sono arrivate le parole del direttore generale del Foligno, Pierluigi Petritola: “In questo momento ci stringiamo attorno alla squadra e nel ringraziare il mister Vicarelli per il lavoro svolto fino ad oggi – afferma Pierluigi Petritola -, lo solleviamo dall'incarico. Domani (giovedì 10 giugno ndr) indiremo una conferenza stampa dove indicheremo quello che la società farà fino alla fine del campionato”.

FOLIGNO-SIENA 1-2

Foligno (4-3-3): Marricchi; Labonia (3’st Bokoko), Fondi, Nuti (41’st Ferri), Colarieti; Settimi (3’st Bartolini), Buono, Sanseverino (25’st Giabbecucci); Broso, Cesario, Piancatelli (14’st Finetti). A disp. Roani, Dondoni, Dita, Quatrana. All. Vicarelli
Siena (4-3-3): Gragnoli; Haruna, Farcas, Terigi (19’st Guarino), Martina; Agnello (19 st Gibilterra), De Falco, Bani (30’st Orlando); Mignani (19’st Ilari), Guidone, Guberti (19’st Padulano). A disp. Narduzzo, De Angelis, D’Iglio, Morosi. All. Gilardino
Arbitro: Luongo di Napoli 6.5
Reti: 29’ pt Agnello (S), 31’pt Broso (F), 32’st Ilari (S)
Note: Ammoniti: Mignani, Martina, Padulano, Recupero: 1’- 4’

Logo rgu.jpg

di Simone Lini

Aggiungi un commento