Foligno Calcio, contro il Siena altro match point salvezza

Con i tre punti la compagine biancazzurra riuscirebbe a portare a casa la permanenza in serie D. Fuori Aldovrandi per squalifica, dentro Nuti

Da sinistra Luca Fiorucci e Filippo Fondi

Il Foligno ci riprova. Dopo avere fallito il primo match-point per la salvezza, i falchetti tenteranno di garantirsi la permanenza in serie D nel turno infrasettimanale contro il Siena. Ai biancazzurri serve vincere per non dovere attendere il risultato del Grassina. Altrimenti sarà fondamentale non farsi rosicchiare altri punti dai sette di vantaggio sulla squadra toscana.
Alla vigilia, il presidente Luca Fiorucci ha ribadito come l’unico interesse sia vincere e conquistare la salvezza sul campo perché “il Foligno merita rispetto”. I biancazzurri potranno ripartire proprio dalla partita di Piancastagnaio. Per il capitano Filippo Fondi, infatti, “l’approccio è stato quello giusto, ci sono mancati solo l’episodio e la lucidità sotto porta”. Mancherà Aldrovandi per squalifica. Dovrebbe essere Nuti a sostituirlo al centro della difesa. 
La partita, giova ricordarlo, si giocherà allo stadio Palmieri di Bevagna a porte chiuse.
Questo l’intero turno del girone E: Pianese-Sinalunghese (Domenico Castellone di Napoli), Foligno-Siena (Rosario Fabio Luongo di Napoli), Trastevere-Ostiamare (Matteo Canci di Carrara), Aquila Montevarchi-Flaminia (Aleksandar Djurdjevic di Trieste), Sporting Trestina-Tiferno Lerchi (Enrico Gemelli di Messina), San Donato Tavarnelle-Sangiovannese (Silvia Gasperotti di Rovereto), Follonica Gavorrano-Grassina (Cosimo Delli Carpini di Isernia), Badesse-Cannara, Scandicci-Montespaccato (Enrico Gigliotti di Cosenza).

Logo rgu.jpg

di Simone Lini

Aggiungi un commento