Gara a porte chiuse tra Foligno e Siena

Il match in programma per mercoledì si giocherà a Bevagna ma senza tifosi: il Palmieri non omologato per ospitare il pubblico in serie D

Foligno Calcio, giocatori a fine partita (foto Vissani)

Senza pubblico contro il Siena. La possibilità era nell’aria, ma la conferma è arrivata in queste ore dal Foligno. La partita di mercoledì si giocherà a Bevagna, ma a porte chiuse. Troppo complicato rendere agibile il Blasone in pochi giorni o spostarsi in un altro impianto. Il Palmieri, dove i falchetti si allenano e hanno vinto le ultime due gare casalinghe, non è omologato per ospitare il pubblico in serie D.

I falchetti, nonostante il via libera a livello nazionale, chiuderanno la loro annata senza tornare a giocare in casa davanti ai propri tifosi. Neppure nella gara contro il Siena che ha in palio la salvezza matematica. Dopo avere fallito al primo tentativo, a causa della sconfitta per 1 a 0 subita dalla Pianese, il Foligno punta a non trascinare oltre la pratica della permanenza in serie D. Il Siena non è l’avversario più semplice, nonostante le difficoltà dei toscani, sempre in corsa per i playoff. Tra il Foligno e la D è rimasto solo il Grassina, staccato di sette lunghezze. Vincendo, o comunque mantenendo invariato il distacco, i falchetti potrebbero chiudere già mercoledì la pratica della salvezza. Un traguardo che sembrava distante solo poco tempo fa e che si è invece riavvicinato grazie all'abolizione dei playout e dei sei punti ottenuti con Trastevere e Sinalunghese. Arrivati a un passo dal traguardo, i falchetti non vogliono vederlo allontanare di nuovo.

Logo rgu.jpg

di Simone Lini

Aggiungi un commento